• Marco Tomaiuolo

ENRIQUE BRECCIA - VIAGGIO A VENEZIA

Museo nazionale di Villa Pisani9 Aprile - 8 Maggio 2022



Bortoli Assicurazioni supporta l’esposizione a Villa Pisani di Enrique Breccia, uno dei massimi artisti mondiali del fumetto.

Frutto del nuovo progetto nato dalla collaborazione tra l’Associazione Culturale VeneziaComix, realtà fumettistica nata a Venezia, la casa editrice veneziana Remer Comics, e l’artista, verrà presentato ufficialmente un prezioso volume e tre racconti/saggi introduttivi curati da tre personalità importanti del mondo culturale veneziano.

Enrique Breccia nasce nel 1946 in Argentina. Ha realizzato il suo primo lavoro nel 1968, quando ha illustrato La Vida del Che, una biografia del rivoluzionario Che Guevara scritta da Héctor Germán Oesterheld.

Nel 1972 inizia la sua collaborazione con la casa editrice inglese Fleetway, disegnando il fumetto Spy 13 con uno pseudonimo, e poi una serie di storie di guerra per la rivista italiana Linus.

La sua collaborazione più conosciuta in Italia è quella con lo sceneggiatore Carlos Trillo, con il quale realizza El Buen Dios, immediatamente seguito da Alvar Mayor, il suo più famoso personaggio, Robin delle stelle (El Peregrino de la Estrellas), il surreale Los Viajes del Marco Mono e El Reino del Azul. Nel 1983 ha disegnato Ibáñez scritto da Robin Wood, e, l’anno seguente, El Sueñero e El Cazador del Tiempo di cui è anche sceneggiatore.

Ha anche realizzato parecchi adattamenti a fumetti di romanzi famosi come L’isola del tesoro e Moby Dick. Nel 1987 ha pubblicato il romanzo a fumetti Lope de Aguirre.

Nel 2000 inizia la sua collaborazione con gli editori americani di fumetti, lavorando su X-Force per la Marvel, e per la DC Comics Legion Worlds e Batman: Gotham Knights.

Nel 2002 ha disegnato il romanzo a fumetti Lovecraft, sulla vita dello scrittore H. P. Lovecraft scritto da Hans Rodionoff, per la Vertigo.

Sempre per la casa editrice statunitense nel 2005 è diventato l’artista principale della serie Swamp Thing, disegnando 22 numeri fino al 2007. Dal 2012 vive in Italia, dove collabora con la casa editrice 001 Nel 2012, per la Sergio Bonelli Editore, ha realizzato una storia di Dylan Dog pubblicata sull’ottavo volume del Dylan Dog Color Fest, poi uno speciale estivo di Tex Willer (il cosiddetto Texone) intitolato Capitan Jack, su testi di Tito Faraci, pubblicato nel giugno 2016.

Per Bortoli Assicurazioni tutelare l'arte è coinvolgimento, è dedicarsi a qualcosa che ha profondamente a cuore.

Siamo quindi partner anche nell'offrire nuove soluzioni assicurative per proteggere, valutare e gestire le collezioni artistiche.

Le nostre soluzioni personalizzate sono supportate da strumenti digitali e servizi all'avanguardia, per assistere e tutelare i proprietari delle opere d'arte.



79 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti